lunedì 18 giugno 2012

Fast and furious

Le settimane si rincorrono veloci e frenetiche: il tempo passa e senza che me ne accorgessi è arrivata l'estate. Caldo fuori, caldo in ufficio, caldo in casa, necessità di acquisire ritmi più veloci per far fronte a tutto quanto è richiesto dalla quotidianità e la stanchezza si fa sentire prepotente. I miei mille lavori, la spesa, le faccende di casa, gli allenamenti e le partite serali, poi, arriva il weekend e tutto cambia. Ci sono le uscite con gli amici, i gelati da gustare in compagnia, le cene e tutte le pulizie che non riesco a fare durante la settimana. Il ritmo non rallenta quasi mai ma è più "gioioso"! In tutto questo la cucina che fine fa? Niente paura, io continuo a cucinare, forse in maniera più semplice e veloce, più fresca ma non per questo meno saporita.
Il farro è uno dei cereali che preferisco per l'estate perchè si presta a infinite variazioni ed è sempre buono. Questa versione la volevo provare da tempo e non mi ha deluso. Torna la mia amata cipolla cruda, le lenticchie, il mio legume preferito e uno dei prodotti più celebri della mia terra: il salamino toscano (che non manca mai!). Il condimento si può preparare in 5 minuti 5, mentre il farro cuoce (e avanza pure del tempo per farsi una bella doccia!) ed è ottimo da portare al mare, in montagna, in ufficio o per un buffet. E' fresco e si conserva senza problemi per alcuni giorni in frigo. A mio avviso sarebbero state benissimo anche alcune olive nere che però non avevo in dispensa al momento.
Dedico questa ricetta gustosissima a tutte quelle persone che per necessità vivono la propria vita di corsa: è un piatto unico semplice e veloce, da fare anche all'ultimo minuto, quando si è stremati dal caldo e dalla stanchezza.

Insalata di farro rustica


INSALATA di FARRO RUSTICA

Ingredienti (per 3 persone):
300 g farro perlato
100 g salame cacciatore toscano
50 g grana (a scaglie)
1 cipolla di Tropea fresca abbastanza grande
200 g lenticchie bollite
2 rametti rosmarino
olio evo
aceto di vino rosso (sostituibile con aceto balsamico)
sale, pepe nero

Lavare il farro perlato sotto acqua corrente, metterlo in una capiente pentola con abbondante acqua fredda e cuocerlo a fiamma alta per 40 minuti dall'inizio dell'ebollizione. Salare l'acqua solo una decina di minuti prima della fine della cottura. Nel frattempo preparare il condimento: tagliare il salame a dadolini e affettare abbastanza sottilmente la cipolla. In una terrina riunire il salame a dadini, le lenticchie scolate, la cipolla affettata e abbondante rosmarino tritato grossolanamente. Condire con un filo di olio evo, poco sale, abbondante pepe nero (appena macinato se possibile) e 3 cucchiai di aceto (fondamentale: esalta il gusto del condimento senza essere invadente). Infine aggiungere il farro scolato e freddo e mescolare per omogeneizzare. Per ultime aggiungere le scaglie di grana. Servire dopo aver lasciato insaporire tutto in frigo almeno mezz'ora. Il giorno dopo è ancora più buona!
Buon appetito!

Con questa ricetta partecipo al contest primaverile di Una pasticciona in cucina



Con questa ricetta partecipo al contest di Giovanni


E al contest di Lucia

6 commenti:

  1. Beati i piatti semplici e veloci ma sopratutto sani!! Siamo sempre di corsa e questo caldo insopportabile rende tutto più pesante..facciamoci forza cara Jeggy che il mare e le vacanze arriveranno anche per noi!!!
    Ti mando un bacione e buona settimana cara!!

    RispondiElimina
  2. che buono jeggy quest'abbinamento!!!! saporito ed il farro rende tutto più equilibrato!!!!

    RispondiElimina
  3. Si come ti capisco.. Io già non ce la faccio più! sarà dura arrivare ad agosto.. Ottima la tua inaalata di farro.. lo trovo meglio del riso da gustare freddo! Ottimo condimento.. smackkkkkkkkkkk buona giornata :-)

    RispondiElimina
  4. Ottimo suggerimento anche da portarsi in università per il pranzo! Bacioni

    RispondiElimina
  5. ricetta inserita, grazie mille !!

    RispondiElimina
  6. Ciao e grazie per aver partecipato al mio contest con queste due bellissime ricette! Brava! Per poterle inserire devi inviare qui le ricette http://blog.giallozafferano.it/peccatodigola/picnikiamo-il-mio-contest-le-ricette/ (entro domani mi raccomando che scade) :-) ciao e buona domenica

    RispondiElimina